Un App presente nel Mac App Store utilizza i dispositivi degli utenti per minare criptovalute in cambio di funzioni premium

Un App presente nel Mac App Store utilizza i dispositivi degli utenti per minare criptovalute in cambio di funzioni premium

Un App presente nel Mac App Store utilizza i dispositivi degli utenti per minare criptovalute in cambio di funzioni premium

Un’app presente nel Mac App Store denominata Calendar 2 ha estratto una moneta digitale nota come Monero utilizzando le macchine dei clienti e Apple non ha intrapreso alcuna azione contro l’app, nonostante sia a conoscenza di esso per almeno 24 ore.

Come sottolinea Ars Technica , Calendar 2 dovrebbe disporre di una funzione di attivazione che consente agli utenti di decidere se minare la criptovalute e quindi sbloccando funzioni  premium che normalmente richiedono un acquisto in-app, ma invece è stata intercettata ed è stata mining Monero per impostazione predefinita.

Image via Ars Technica

Sorprendentemente, Apple ha permesso all’app Calendar 2 di rimanere disponibile sul Mac App Store nonostante il fatto che comprenda apertamente il mining di criptovaluta. Ars Technica ha chiesto ad Apple se l’app ha violato le politiche dell’App Store, ma non ha ricevuto risposta e oltre 24 ore dopo che Ars ha contattato Apple, l’app rimane disponibile per l’acquisto nel Mac App Store.

Non è chiaro se Apple abbia lasciato l’app in atto perché approva di consentire il mining di criptovaluta nel Mac App Store come un modo per abilitare le funzionalità a pagamento o perché le app di Mac App Store ricevono spesso poca attenzione da parte dell’azienda.

A prescindere, a causa dell’attenzione che la funzione ha ricevuto oggi dai media, Qbix, la società dietro a Calendar 2, ha deciso di rimuovere la funzionalità dall’app. Il fondatore di Qbix Gregory Magarshak, ha dichiarato ad Ars Technica che il lancio del minatore delle valute era stato complicato da bug che gli impedivano di funzionare come previsto, con il minatore che correva continuamente anche se non era stato approvato dall’utente. Altri bug hanno causato l’utilizzo di troppe risorse del Mac.

Originariamente Magarshak ha detto che Qbix aggiornerà l’app per correggere i bug, ma in seguito ha detto ad Ars che Qbix ha deciso di rimuovere il minatore nell’app, quindi non ci sarà modo di ottenere funzionalità premium in modo gratuito tramite l’estrazione di criptovaluta in corso. Da una mail inviata ad Ars Technica :

Abbiamo deciso di RIMUOVERE il minatore nell’app. La prossima versione rimuoverà l’opzione per ottenere funzionalità gratuite tramite mining. Ciò è

dovuto a tre motivi: 1) La società che ci ha fornito la libreria dei minatori non ha rivelato il suo codice sorgente e ci sarebbe voluto troppo tempo perché risolvessero la causa principale del problema della CPU.

2) Il rollout ha avuto una tempesta di bug che ha fatto sembrare che la nostra compagnia * volesse * estrarre la cripto-valuta senza il permesso delle persone, e questo va contro la nostra intera filosofia e visione di Qbix.

3) La mia personale sensazione che la Prova di Lavoro abbia una serie pericolosa di incentivi che possono portare a sprechi di elettricità su scala globale che non abbiamo mai visto prima. Non vogliamo essere risucchiati da questa serie di incentivi e, auspicabilmente, la nostra decisione di rimuovere definitivamente il minatore costituirà una sorta di precedente anche per altre app.

Anche se le funzionalità verranno rimosse dall’app presente nel Mac App Store, continua a non essere chiaro come si senta Apple in merito all’estrazione di criptovalute all’interno delle app e se l’apparente indifferenza della società sul problema porterà a ulteriori app Mac che tentano di eseguire questa operazione percorso per implementare funzionalità in cambio della potenza di elaborazione.

Siti web e malware hanno iniziato a scavalcare per conto della valuta approfittando degli utenti non interessati, ma il metodo di Calendar 2 di offrire apertamente funzionalità in cambio di mining gratuito è una novità per il Mac App Store.

Aggiornamento: Calendar 2 non è più disponibile dal Mac App Store, ma non è chiaro se è stato rimosso da Qbix o da Apple.

Michele Minister

Ciao e benvenuto nel mio sito e voglio dirti Chi Sono, innanzitutto parto col dire che mi chiamo Marco Martini ma sono anche chiamato Michele Minister dato che Michele è il mio secondo nome e Minister è il nickname che ho da sempre utilizzato su tutti i giochi e quindi li ho messi insieme dato che non volevo utilizzare il classico Nome e Cognome per creare un sito. Ho soli 17 anni e svolgo parallelamente alla scuola la professione di Webmaster e Divulgatore Informatico, sono sempre stato timido ed insicuro ma con il diffondersi maggiormente delle nuove tecnologie e di Internet, mi sono avvicinato a questo nuovo mondo che ho sempre reputato il migliore.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×
WhatsApp chat