Facebook ha raccolto per anni la cronologia delle chiamate Android e i dati sms

Facebook ha raccolto per anni la cronologia delle chiamate Android e i dati sms

Facebook ha raccolto per anni la cronologia delle chiamate Android e i dati sms

Se hai installato l’app Facebook Messenger sul tuo dispositivo Android, ci sono possibilità che la compagnia abbia raccolto i tuoi contatti, i tuoi SMS e i dati della cronologia delle chiamate almeno fino alla fine dello scorso anno.

Un tweet di Dylan McKay, un programmatore neozelandese, che ha ricevuto più di 38.000 retweet (al momento della scrittura), ha mostrato come ha trovato i suoi dati di un anno, inclusi i registri completi di chiamate in entrata e in uscita e messaggi SMS, in un archivio che ha scaricato (come file ZIP) da Facebook.

Facebook stava raccogliendo questi dati sui suoi utenti negli ultimi anni, che è stato riportato anche prima nei media, ma la storia non ha ricevuto molta attenzione in quel momento.

Dal momento che Facebook è stata coinvolta in controversie sulle sue pratiche di condivisione dei dati dopo lo scandalo Cambridge Analytica la scorsa settimana, i tweet di McKay sono diventati virali e ora hanno alimentato il dibattito sulla privacy senza fine.

Un portavoce di Facebook ha spiegato, dal momento che quasi tutti i siti di social networking sono stati progettati per facilitare agli utenti la connessione con i loro amici e familiari, Facebook carica anche i contatti dei suoi utenti per offrire gli stessi.

Come segnalato da Ars, nelle vecchie versioni di Android quando le autorizzazioni erano molto meno rigide, l’app di Facebook toglieva i permessi di contatto al momento dell’installazione che permetteva all’azienda di accedere automaticamente ai dati delle chiamate e dei messaggi.

Alla fine, Google ha cambiato il modo in cui le autorizzazioni Android hanno funzionato nella versione 16 della sua API, rendendole più chiare e dettagliate informando gli utenti ogni volta che un’applicazione tenta di eseguire le autorizzazioni.

Tuttavia, gli sviluppatori sono stati in grado di aggirare questo cambiamento e Facebook ha continuato ad accedere ai dati di chiamata e SMS fino a quando Google ha ritirato la versione 4.0 dell’API Android a ottobre dello scorso anno.

Anche tu puoi controllare quali dati il ​​social network ha raccolto finora visitando le Impostazioni di Facebook → Scarica una copia dei tuoi dati di Facebook → Avvia il mio archivio.

Se non desideri che Facebook memorizzi o carichi continuamente i tuoi contatti sul suo server, puoi disattivare l’impostazione di caricamento continuo nell’app Messenger. Questa modifica eliminerà anche tutti i tuoi contatti caricati in precedenza.

Gli utenti di Facebook su dispositivi Apple sono sul lato più sicuro, in quanto iOS non ha mai consentito l’accesso in silenzio ai dati delle chiamate.

Michele Minister

Ciao e benvenuto nel mio sito e voglio dirti Chi Sono, innanzitutto parto col dire che mi chiamo Marco Martini ma sono anche chiamato Michele Minister dato che Michele è il mio secondo nome e Minister è il nickname che ho da sempre utilizzato su tutti i giochi e quindi li ho messi insieme dato che non volevo utilizzare il classico Nome e Cognome per creare un sito. Ho soli 17 anni e svolgo parallelamente alla scuola la professione di Webmaster e Divulgatore Informatico, sono sempre stato timido ed insicuro ma con il diffondersi maggiormente delle nuove tecnologie e di Internet, mi sono avvicinato a questo nuovo mondo che ho sempre reputato il migliore.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×
WhatsApp chat