Facebook lancia il Programma Data Abuse Bounty Offrendo Ricompense a chi Aiuterà a Proteggere la Privacy degli Utenti

Facebook lancia il Programma Data Abuse Bounty Offrendo Ricompense a chi Aiuterà a Proteggere la Privacy degli Utenti

Facebook lancia il Programma Data Abuse Bounty Offrendo Ricompense a chi Aiuterà a Proteggere la Privacy degli Utenti

Facebook paga milioni di dollari ogni anno a ricercatori e cacciatori di bug per eliminare le falle di sicurezza nei suoi prodotti e infrastrutture, ma dopo lo scandalo di Cambridge Analytica, l’azienda ha lanciato oggi un programma per premiare gli utenti che segnalano abusi di dati sulla sua piattaforma.

La mossa arriva mentre l’amministratore delegato di Facebook Mark Zuckerberg si prepara a testimoniare davanti al Congresso questa settimana in mezzo al controllo sulla polemica sulla condivisione dei dati che circonda Cambridge Analytica, una società di consulenza politica che ha ottenuto e utilizzato impropriamente dati su potenzialmente 87 milioni dei suoi utenti .

Attraverso il suo nuovo programma ” Data Abuse Bounty “, Facebook chiederà agli utenti di aiutare il gigante dei social media a trovare gli sviluppatori di applicazioni che utilizzano in modo improprio i dati, ha annunciato Martedì.

Analogamente al suo attuale programma di bug bug, il programma Data Abuse Bounty premierà una somma di denaro a chi segnala eventi validi di raccolta di dati che violano le politiche sui dati rinnovate di Facebook .

“Questo programma è complementare al nostro attuale programma di bug bug in quanto” segue i dati “anche se la causa principale non è un difetto di sicurezza nel codice di Facebook“, spiega l’azienda.

“I cattivi attori possono maliziosamente raccogliere e abusare dei dati degli utenti di Facebook, anche quando non esistono vulnerabilità di sicurezza.” Questo programma è destinato a proteggere da tale abuso. “

L’impatto di ogni rapporto determinerà la somma di denaro che Facebook pagherebbe. Le “segnalazioni di bug ad alto impatto” potrebbero aiutare gli utenti a vincere fino a $ 40.000, anche se la società rileva che non vi è alcun pagamento massimo e che è persino possibile ricevere più di $ 40.000 per le grandi scoperte.
facebook security
facebook security
Quindi, se ti imbatti in un’app che viola i termini di servizio di Facebook raccogliendo e condividendo i dati degli utenti con terze parti, sia per denaro, truffe o influenza politica, puoi semplicemente segnalare Facebook tramite il programma “Bounty di abuso di dati” con prove.

Se il tuo suggerimento sullo sviluppatore dell’app aiuta il gigante dei social media a catturare l’app canaglia, Facebook “chiuderà l’app incriminata e intraprenderà un’azione legale contro la società che vende o acquista i dati, se necessario”.

Il programma Data Abuse Bounty è il primo del suo genere nel settore, in cui il focus è sull’abuso dei dati dei suoi utenti da parte degli sviluppatori di app.

Per essere idonei per il programma, il tuo rapporto deve coinvolgere almeno 10.000 utenti di Facebook, spiegare non solo come sono stati raccolti i dati, ma anche come è stato abusato, e i social media non devono essere stati a conoscenza di quel problema specifico prima.

Per maggiori dettagli, puoi consultare il programma Bounty di abuso di dati su Facebook.

Se non sei consapevole, puoi facilmente scaricare e vedere tutte le informazioni che Facebook ha raccolto da te in pochi minuti. Ecco come scaricare e scoprire quali dati ha raccolto Facebook nel tempo, inclusi tutti i tuoi post precedenti, messaggi, foto, video e altro.

Michele Minister

Ciao e benvenuto nel mio sito e voglio dirti Chi Sono, innanzitutto parto col dire che mi chiamo Marco Martini ma sono anche chiamato Michele Minister dato che Michele è il mio secondo nome e Minister è il nickname che ho da sempre utilizzato su tutti i giochi e quindi li ho messi insieme dato che non volevo utilizzare il classico Nome e Cognome per creare un sito. Ho soli 17 anni e svolgo parallelamente alla scuola la professione di Webmaster e Divulgatore Informatico, sono sempre stato timido ed insicuro ma con il diffondersi maggiormente delle nuove tecnologie e di Internet, mi sono avvicinato a questo nuovo mondo che ho sempre reputato il migliore.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×
WhatsApp chat